Maometto e Afrodite: quando il principio divino femminile fu radiato dall'Islam (Il Foglio del 2 ottobre)
Salman Rushdiè è stato condannato a morte in odio al princip ...
Sharia e democrazia, un connubio impossibile (Il Giornale del Popolo di Lugano del 5 agosto)
La domanda cruciale sulla possibilità o meno di una afferma ...
Bricolage costituzionale nell'Egitto ormai in mano ai generali (Il Foglio del 19 giugno)
Bluff contro bluff, il candidato dei Fratelli Musulmani Moha ...
La fine della concertazione imposta da Monti sgretola la natura stessa del PD (Unione Sarda del 21 marzo)
“Non è più tempo di concertazione”: Mario Monti ha dato con ...
I nostri cari alleati libici torturano come pazzi, ma Monti fa finta di nulla (Libero del 27 gennaio)
“Il nostro compito è curare feriti in guerra e detenuti mala ...
La legge elettorale sostituisce .-ahimé- le riforme costituzionali (Unione Sarda del 12 gennaio)
Le leggi elettorali sono tra gli argomenti più ininteressant ...
L'Italia e la diplomazia da suk del nuovo governo libico (Libero del 16 dicembre)
Un bisogno disperato di soldi, cash: questo nascondevano le ...
Siria: la Turchia interviene .nonostante Ue, Usa e Lega Araba- ed entra in rotta di collisione con Assad, la Russia e l'Iran (Il Foglio del 22 novembre)
A distanza di poche ore la Russia ha accusato la Turchia di ...
Sono più i missili iraniani puntati contro l'Arabia Saudita di quelli puntati contro Israele. Ma... (Il Foglio del 17 novembre)
I missili iraniani puntati contro la penisola Araba e l’A ...
Tunisia, vincono gli islamisti alla turca, speriamo bene... (Il Foglio del 25 ottobre)
Affermazione piena di Ennhada nelle elezioni tunisine, cont ...
Bersani perderà le elezioni a causa di... Beppe Grillo! (L'Unione Sarda del 20 ottobre)
Pierluigi Bersani è distratto, molto distratto, perché si ac ...
Con la crisi greca, la sovranità degli stati Ue passa alla Bce, il nuovo governo europeo (Unione sarda del 29 settembre)
La malattia dell’Europa dell’Euro è presto diagnosticata: h ...
Il personaggio
Breve viaggio nella vita di Carlo Panella
Partecipa al Blog, lascia un commento...

 

Sono nato il 24 luglio 1948 a Genova; per giorni mia madre aveva temuto che le doglie arrivassero mentre le strade per l’ospedale erano ingombre di barricate a seguito dell’attentato a Togliatti. Quando nacqui, scoprii che invece che di rivoluzione, come mi aspettavo, si parlava solo di Bartali al Tour de France. Un qui pro quo che avrebbe segnato la mia vita sino alla maturità. Sarei peraltro immediatamente finito, dritto diritto, nelle statistiche di mortalità infantile per una broncopolmonite, se non fossi stato salvato per un pelo dalla penicillina appena inventata di cui fioriva, peraltro, un redditizio contrabbando.
Mio padre mi tirò su facendomi leggere il Giorno di Italo Pietra, Il Mondo di Pannunzio, Il Borghese di Leo Longanesi, l’Espresso di Arrigo Benedetti e Epoca di Missiroli e tanti saggi.
Mia madre mi passava romanzi su romanzi.
Quando si trattò di scegliere la lingua straniera mia madre fu icastica: “Il francese! L’inglese è lingua da bottegai”.
In famiglia non volevano arrendersi alla banale constatazione che il mondo era nelle mani dei bottegai.
Gravissimo neo nella mia educazione: non so ballare, sempre a causa dell’interdetto materno circa lo stile di vita dei bottegai..
Liceo classico Doria.
Nel 1966 a Firenze alluvionata; c’è anche Massimo D’Alema, compagno di scuola, non di classe.
Nel 1966 a chiedere le rappresentanze di istituto, dopo lo “scandalo “Zanzara”, c’è anche Massimo D’Alema. Naturalmente non se ne fa nulla.
Il 5 novembre 1967, primo giorno d’università e quindi primo giorno d’occupazione: il “68” a Genova nasce settimino. Segue movimento studentesco.