Maometto e Afrodite: quando il principio divino femminile fu radiato dall'Islam (Il Foglio del 2 ottobre)
Salman Rushdiè è stato condannato a morte in odio al princip ...
Sharia e democrazia, un connubio impossibile (Il Giornale del Popolo di Lugano del 5 agosto)
La domanda cruciale sulla possibilità o meno di una afferma ...
Bricolage costituzionale nell'Egitto ormai in mano ai generali (Il Foglio del 19 giugno)
Bluff contro bluff, il candidato dei Fratelli Musulmani Moha ...
La fine della concertazione imposta da Monti sgretola la natura stessa del PD (Unione Sarda del 21 marzo)
“Non è più tempo di concertazione”: Mario Monti ha dato con ...
I nostri cari alleati libici torturano come pazzi, ma Monti fa finta di nulla (Libero del 27 gennaio)
“Il nostro compito è curare feriti in guerra e detenuti mala ...
La legge elettorale sostituisce .-ahimé- le riforme costituzionali (Unione Sarda del 12 gennaio)
Le leggi elettorali sono tra gli argomenti più ininteressant ...
L'Italia e la diplomazia da suk del nuovo governo libico (Libero del 16 dicembre)
Un bisogno disperato di soldi, cash: questo nascondevano le ...
Siria: la Turchia interviene .nonostante Ue, Usa e Lega Araba- ed entra in rotta di collisione con Assad, la Russia e l'Iran (Il Foglio del 22 novembre)
A distanza di poche ore la Russia ha accusato la Turchia di ...
Sono più i missili iraniani puntati contro l'Arabia Saudita di quelli puntati contro Israele. Ma... (Il Foglio del 17 novembre)
I missili iraniani puntati contro la penisola Araba e l’A ...
Tunisia, vincono gli islamisti alla turca, speriamo bene... (Il Foglio del 25 ottobre)
Affermazione piena di Ennhada nelle elezioni tunisine, cont ...
Bersani perderà le elezioni a causa di... Beppe Grillo! (L'Unione Sarda del 20 ottobre)
Pierluigi Bersani è distratto, molto distratto, perché si ac ...
Con la crisi greca, la sovranità degli stati Ue passa alla Bce, il nuovo governo europeo (Unione sarda del 29 settembre)
La malattia dell’Europa dell’Euro è presto diagnosticata: h ...
Il personaggio
Breve viaggio nella vita di Carlo Panella
Partecipa al Blog, lascia un commento...
 
celestino ferraro

28/08/2008 13:12:52

FELLATIONES DA CASA BIANCA (senza moralismo)

È sgomentoso ascoltare la cronaca di queste primarie americane e scoprire che, mentre il nostro mondo è insanguinato e lacerato, sbrindellato, da orde di cani che si contendono la preda POTERE, diecine di migliaia di persone accorrono alla “Convention” democratica per ascoltare ed esultare al discorso che Hillary Clinton pronunzia pro Barack Obama.

Un’ipocrisia oratoria degna del miglior Demostene, applaudita dai competenti del mestiere che si entusiasmano alla lettura teatrale, ispirata ai sacri destini della Patria Americana, che la signora Hillary Rodham Clinton declama stentorea.

Già da qualche lustro, l’aspirante fallita alla “The White House”, avrebbe dovuto rincantucciarsi in qualche angolo buio della propria cucina e rimuginare sulle miserie sessuali del proprio marito che, da presidente degli Usa, ridusse la “Stanza Ovale” un lupanare, un postribolo dove satollare la sua bramosia sessuale a due passi dal talamo coniugale. E non è a dire che la poveretta fosse all’oscuro della tresca lubrica fra la stagista ed il legittimo consorte.
Il mondo intero fu messo al corrente delle fellationes offerte dalla Monica al suo Presidente, lo stesso Senato degli Usa s’interessò della cosa e con gran nonchalance lasciò correre ritenendo la faccenda lo sfogo sessuale di un esuberante mandrillo dello Scioa, per caso alloggiato nella residenza del presidente degli Usa al n.1600 di Pennsylvania Avenue.

Lei, Hillary, sans surciller, sarebbe voluta ritornare in quella Casa Bianca non più da first lady, ma da padrona di casa, incurante dei fantasmi erotici aggirantisi per la “Stanza Ovale”, cabina di comando del potere washingtoniano. Avrebbe forse cambiato scrivania qualora fosse riuscita nell’intento, o avrebbe dovuto assoldare un ''leccatore'' per rendere la pariglia allo sfiancato Bill.
Comunque sarebbe andata la faccenda è seria. Il mondo intero è in bilico sull’orlo del baratro, Russia e Usa si fronteggiano minacciosi per puntigli nazionalistici o pseudodemocratici, migliaia di morti e profughi angosciano la nostra coscienza, ed Obama, in concorrenza con Hillary, costringe la stampa del mondo (Occidentale?) ad interessarsi dei loro accenti ispirati.
La famiglia Clinton è al completo: Padre, Mamma e Figlia.
Fortunatamente per lui, Berlusconi tace.
Celestino Ferraro
 
celestino ferraro

25/08/2008 17:12:26

Possibile che si sta fermi, all'ultimo post, al 19/05/2006? Non è successo più niente da quella data?
Ho l'impressione che il suo ingegno, egregio Panella, sia sprecato. A che pro affaticarsi tanto se i porci non gradiscono le perle?
 
fabrizio celli di forlì

14/05/2008 14:00:10

Sarà un caso ma finchè c'era D'Alema se ne stavano buonini buonini. Poi l'interregno, le elezioni,il fine regno ,l'insediamento e il giuramento. All'indomani di quest'ultimo - l'avevate notato? sì, l'avevate notato - colpo di stato nel Libano di Luttwak, quello di ''Tecnica del colpo di stato''.
Ma sì, in fondo è solo una coincidenza.
A meno che.
A meno che non si voglia interpretare il tutto come una riprova del sia pur blando legame di certi ambienti della sinistra estrema con movimenti ambigui come Hezbollah,Hamas , ''resistenza irachena'' (..9
fabrizio celli.
forlì
 
antonella donzelli

13/08/2006 23:45:35

Giornalista free lance, ho sposato un israeliano ma viviamo a Milano. Il mese di agosto mi trovo in Israele, un po' per lavoro, un po' per vacanza. Sto leggendo il tuo ''Libro nero... '' con avidita`, sottolineando righe, periodi, frasi; aggiungendo appunti e annotazioni. E' diventato per me un vademecum, una sorta di Bibbia per la conoscenza del Medio Oriente, particolarmente utile in questo momento. Sono al bar con amici israeliani, cui sto dicendo che sarebbe auspicabile che il libro venisse tradotto anche nella loro lingua. Grazie per l'ottimo lavoro svolto. Speriamo che scenda come lo spirito santo a illuminare la mente di qualche lettore, persa nella nebbia dei luoghi comuni. La foschia sulla mia si sta gia' diradando. Saluti, Antonella
 
Nessie

05/06/2006 13:52:01

Credo che praticherà il solito trasformismo di italiota memoria. Una volta insediatosi al Ministero farà prevalere quel suo realismo togliattiano che lo porterà a smentire, quanto prima affermato sulla politica estera di Bush e su Israele. Sempre meglio agli Esteri che averlo come Presidente della Repubblica.
 


Lascia un messaggio
Mittente
E-Mail
Testo